+Dark & Gothic Lolita+

Reply

Haiku, componimento poetico giapponese

« Older   Newer »
view post Posted on 9/7/2010, 14:11 Quote
Avatar

++**La Dix Croix**++

Group:
Administrator
Posts:
31,173
Location:
*+From the Gothic Mana's Castle+*

Status:


Haiku



Un haiku (俳句, pronuncia giapponese /haikɯ/ con tono basso su /ha/ e tono alto su /ikɯ/, e opzionalmente con abbassamento tonale alla fine, nella catena parlata; pronuncia italiana /'(h)aiku/ o /(h)ai'ku/) è un componimento poetico di tre versi caratterizzati da cinque, sette e ancora cinque sillabe. È una poesia dai toni semplici che elimina i fronzoli lessicali e le congiunzioni e trae la sua forza dalle suggestioni della natura e le sue stagioni. L'haiku fu creato in Giappone nel secolo XVII e deriva dal tanka, componimento poetico di 31 sillabe (o meglio, 31 morae) che risale già al IV secolo. Il tanka è formato da 5 versi di 5-7-5-7-7 morae rispettivamente. Eliminando gli ultimi due versi si è formato l'haiku. Per l'estrema brevità richiede una grande sintesi di pensiero e d'immagine. Tradizionalmente l'ultimo verso è il cosiddetto riferimento stagionale o kigo, cioè un accenno alla stagione che definisce il momento dell'anno in cui viene composta o al quale è dedicata. Soggetto dell'haiku sono scene rapide ed intense che rappresentano, in genere, la natura e le emozioni che esse lasciano nell'animo dell'haijin (il poeta). La mancanza di nessi evidenti tra i versi lascia spazio ad un vuoto ricco di suggestioni, quasi come una traccia che sta al lettore completare.

Gli haiku tradizionali non hanno alcun titolo.

Nei licei americani e in Marocco si insegnano tutt'oggi le tecniche per scrivere haiku. Jack Kerouac ne fu grande appassionato e compositore. In Giappone si calcola che più di dieci milioni di persone (circa il 10% della popolazione) si diletta a scrivere haiku. I gruppi di poeti che si riuniscono per parlare di haiku si chiamano haijin. Pressoché ogni giornale nipponico ha una sezione riservata agli haiku.

Tra i maggiori poeti di haiku si ricordano Matsuo Bashō, Yosa Buson, Kobayashi Issa, Masaoka Shiki, Chiyo. Hanno composto haiku anche Jorge Luis Borges (I diciassette haiku), Paul Claudel (Cento frasi per ventaglio), Allen Ginsberg, Emanuele Podestà ed Edoardo Sanguineti.


Esempi di haiku

Matsuo Basho
Nel vecchio stagno
una rana si tuffa.
Rumore d'acqua.

古池や蛙飛びこむ水の音 (furu ike ya kawazu tobikomu mizu no oto)

Stanco:
entrando in una locanda
fiori di glicine.

草臥て宿かる比や藤の花 (kutaburete yado karu koro ya fuji no hana)

Yosa Buson
Il pruno bianco
ritorna secco.
Notte di luna.

しら梅の枯木にもどる月夜かな (shiraume no kareki ni modoru tsukiyo kana)




Tornando a vederli
i fiori di ciliegio, la sera,
son divenuti frutti.

来て見れば夕の桜実となりぬ (kite mireba yūbe no sakura mi to narinu)




Kobayashi Issa
In questo mondo
anche la vita della farfalla
è frenetica

世の中や蝶の暮らしも忙しき (yo no naka ya chō no kurashi mo isogashiki)




Ero soltanto.
Ero.
Cadeva la neve.

只居れば居るとて雪の降にけり (tada oreba oru tote yuki no furi ni keri)




Jack Kerouac
Gli uccelli cantano
nel buio.
- Alba piovosa.

Birds singing in the dark - Rainy dawn.


Jorge Luis Borges
La luna nuova.
Lei pure la guarda
da un'altra porta.

La luna nueva. Ella también la mira desde otra puerta.

Esponenti principali

Periodo Edo (1603-1867)

Matsuo Basho (1644-1694)
Onitsura (1661-1738)
Ikenishi Gonsui (1650- 1722)
Yosa Buson (1716-1783)
Kobayashi Issa (1763-1827)

Periodo Meiji e oltre (1868-1912)

Masaoka Shiki (1867-1902)
Takahama Kyoshi (1874-1959)
Saito Mokichi (1882-1953)
Taneda Santoka (1882-1940)
Nakamura Kusatao (1901-1983)



Curiosità


Un testo del cantautore siciliano Franco Battiato si intitola per l'appunto Haiku, ultimo brano dell'album Caffè de la paix del 1993
Ian Fleming nel penultimo romanzo con protagonista James Bond, Si vive solo due volte, nomina alcuni esempi di poesie haiku. Ne idea uno egli stesso:
Si vive solo due volte:
una volta quando si nasce
e una volta quando si guarda
la morte in faccia.

Il componimento è tuttavia un falso haiku, giacché presenta quattro versi.

Un personaggio dei romanzo It di Stephen King, da ragazzino, scrive su una cartolina un haiku per conquistare la ragazzina di cui è innamorato, il cui testo è:
Brace d'Inverno
I capelli tuoi
Dove il mio cuore brucia


LINK

Alcuni siti che trattano l'argomento x chi volesse approfondire:

Sito dedicato agli haiku e alla poesia giapponese

www.oradistelle.altervista.org/

Blog di Haiku e Cultura Nipponica. Di Samurai e di storie Zen.

http://daunaltravisuale.blogspot.com/search/label/Haiku

Antologia italiana di haiku
www.fantascienza.com/fantaiku/

Sito di haiku e cultura giapponese
http://amanogawa.splinder.com/

VALENE ADMIN DEL FORUM:.


0dgban




jpg

 
PM Email Web Contacts  Top
0 replies since 9/7/2010, 14:11
 
Reply